bandiere

L’Associazione MEMORIA IN MOVIMENTO da sempre e per sempre con il POPOLO PALESTINESE

La Rete per   la Pace  è  un coordinamento nazionale costituito da importantissime associazioni, OOSS, vari movimenti (ne citiamo solo alcuni) come la Cgil  l’Arci, Agesci le Acli e tantissimi altri.

Nei giorni scorsi, dopo aver raccolto l’adesione di diverse centinaia di firme collettive di associazioni e gruppi locali e ulteriori strutture nazionali,  ha inviato, con una lettera indirizzata al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e al ministro degli esteri Luigi Di Maio, la formalizzazazione della richiesta NON più DIFFERIBILE di :

L’Italia e l’Europa debbono schierarsi agire per la pace giusta tra Israele e Palestina, avendo come riferimenti insostituibili;

  • il rispetto del diritto internazionale e delle risoluzioni delle Nazioni Unite;
  • il riconoscimento dello stato di Palestina nei confini del 1967 con  Gerusalemme capitale condivisa, in coesistenza con lo stato d’Israele.”

Coerentemente con la sua attività e con il proprio statuto anche l’Associazione Memoria in Movimento ha firmato tale richiesta.

I preoccupanti passi che lo stato Israeliano sta facendo e le decisioni prese che stanno per attuare, “sorretti” dall’amministrazione americana di Trump e dal colpevole silenzio sia dell’Italia sia dell’Europa, Germania esclusa,, vanno nella direzione di prendere possesso di quei pochissimi territori che oggi costituiscono lo Stato Palestinese che è riconosciuto da diversi paesi e siede legittimamente nell’assemblea ONU.

L’associazione Memoria in Movimento sin da ora dichiara la propria disponibilità a partecipare fattivamente a QUALSIASI iniziativa che vada ad organizzare una forte e INCISIVA mobilitazione nazionale, la più larga e unitaria   possibile, affinchè NON solo anche l’Italia riconosca ufficialmente lo stato Palestinese ma sia davvero un agente propositivo per costruire una pace lunga e duratura basata sul sacro diritto del popolo palestinese ad avere una propria autodeterminazione, una propria terra e la libertà.

 

Salerno 21/05/2020                            per l’associazione

                                                         Angelo Orientale

testo 5 X 1000In riferimento alla vigente disciplina sulla tutela della privacy, informiamo che l’indirizzo di posta elettronica del destinatario è utilizzato esclusivamente per inviare informazioni di carattere politico‑sociale e senza alcuna finalità commerciale, ed è stato reperito attraverso fonti di pubblico dominio o da una e‑mail ricevuta dall’indirizzo del mittente. Informiamo inoltre che il destinatario ha l’insindacabile diritto di modificarlo, aggiornarlo o cancellarlo dai nostri archivi semplicemente scrivendo a info@memoriainmovimento.org  oppure utilizzando il form presente in questa pagina.