uniamoci

COMUNICATO STAMPA

Con cortese richiesta di pubblicazione

“Lanciamo un appello per una grande alleanza democratica e antifascista per la persona, il lavoro e la socialità, mettendo a valore ogni energia disponibile dell’associazionismo, del volontariato, del Terzo settore, del movimento sindacale, della cooperazione, delle giovani generazioni, del mondo della cultura, dell’informazione, delle arti e della scienza, della società civile, della buona economia, col sostegno delle istituzioni e dei partiti democratici.”

“Un’alleanza che contrasti l’insopportabile crescere delle diseguaglianze, combatta l’avanzare incessante delle mafie e della corruzione, sostenga il valore della vita e la dignità della persona umana e il lavoro come fondamento della Repubblica, assuma il valore e la cultura della differenza di genere, rivendichi la tutela della salute come diritto fondamentale, la centralità della scuola e della formazione, la piena e reale libertà di informazione oggi insidiata da vere e proprie intimidazioni “

“Abbiamo alle spalle una straordinaria esperienza di valori chiamata Antifascismo e Resistenza, sulla cui base sono nate la Repubblica e la Costituzione, cioè la nuova Italia. Sono i valori della giustizia sociale, della libertà, della democrazia, della solidarietà, della pace, del lavoro. È giunto il momento di promuovere con lo sguardo di oggi un impegno democratico e antifascista che viene da lontano: uniamoci per salvare l’Italia, uniamoci per cambiare l’Italia.”

Quanto riportato sopra sono solo tre  capoversi dell’appello firmato da un arco vastissimo di forze democratiche e antifasciste.

E’ un appello coerente con i valori, le attività e gli scopi dell’Associazione Memoria in Movimento.

Quindi giusta e coerente, nonché scontata, la nostra adesione.

Crediamo anche che lo spirito con cui è stato costruito tale appello debba essere, per tutti quelli che lo hanno firmato a livello nazionale, sia anche una sorta di “faro” a livello locale.

Coerentemente con quanto detto ci dichiariamo sin da ora disponibili a rafforzare ed estendere nel nostro territorio con chiunque voglia “replicare” a livello locale con le proprie iniziative e proposte lo spirito e gli obiettivi di tale appello.

Si allega il testo dell’appello con le prime adesioni nazionali.

Salerno, 17 gennaio 2021

 

qui l'appello a cui abbiamo aderito

In riferimento alla vigente disciplina sulla tutela della privacy, informiamo che l’indirizzo di posta elettronica del destinatario è utilizzato esclusivamente per inviare informazioni di carattere politico‑sociale e senza alcuna finalità commerciale, ed è stato reperito attraverso fonti di pubblico dominio o da una e‑mail ricevuta dall’indirizzo del mittente. Informiamo inoltre che il destinatario ha l’insindacabile diritto di modificarlo, aggiornarlo o cancellarlo dai nostri archivi semplicemente scrivendo a info@memoriainmovimento.org  oppure utilizzando il form presente in questa pagina.