Salta al contenuto principale

Associazione

27 FEBBRAIO 1991 UN PONTE PER ... l'inizio

Inviato da Angelo Orientale il

27 febbraio 1991 nasce, su iniziativa/proposta di Democrazia Proletaria, un Ponte Per . In allegato i primi materiali/informazione del lancio di UN PONTE PER .... 

L'associazione Memoria in Movimento ha aderito collettivamente a UN PONTE PER ... questo è il nostro "regalino" per il 30 compleanno di UN PONTE PER .... tantissimi auguri

LA LOTTA INFINITA. FIAT MIRAFIORE

Inviato da Angelo Orientale il

Opuscolo edito dall’Associazione “Laboratorio Cooperazione e Ricerca” di Torino in occasione del quarantennale della lotta alla Fiat del 1980 (i famosi 35 giorni). L'impaginazione grafica è di Giorgio Carlin. 

Le foto sono dell'architetto Giuseppe Chiariello un nostro "conterraneo" ma che allora era uno dei tantissimi che emigrarono al Nord. 

Video presentazione del libro "La Pantera 30 anni portati bene. Dalla rimozione all'azione efficace. Storia dei movimenti studenteschi e giovanili dalle «magliette a strisce» a Greta Thunberg"

Inviato da Angelo Orientale il

"La Pantera 30 anni portati bene. Dalla rimozione all'azione efficace.

Storia dei movimenti studenteschi e giovanili dalle «magliette a strisce» a Greta Thunberg"

 

Abbiamo ancora a disposizione alcune copie del libro di Nando Simeone presentato a Eboli lo scorso 9 ottobre con un interessante dibattito tra  

L’ATTENTATO DI ROMA A BERNARDO LEIGHTON LA STORIA DEI FASCISTI ITALIANI AL SOLDO DI PINOCHET L’OPERAZIONE CONDOR

Inviato da Angelo Orientale il

​Grazie sia alla decisione di Clinton di mettere fine nel novembre del 2000 al segreto di Stato sui documenti, soprattutto Cia e Fbi, riguardanti il Cile, che all'azione di alcuni magistrati argentini che hanno indagato sull'assassinio del generale cileno Carlos Prats (fuggito in Argentina dopo essersi opposto al colpo di Stato di Pinochet) e di sua moglie, avvenuto a Buenos Aires il 30 settembre 1974, molti elementi sono emersi sul ruolo svolto, negli anni Settanta, da gruppi di neofascisti italiani arruolati come sicari e torturatori dalle peggiori dittature sud